Archivi categoria: Educazione ambientale

Continua il progetto in collaborazione con il Comune e la Federazione Tabaccai
CACCIA LA CICCA

Anche quest’anno il Liceo è stato protagonista del progetto CACCIA LA CICCA, organizzato in parallelo con l’omonimo progetto comunale che vede coinvolta anche la Federazione Italiana Tabaccai.

Il progetto è stato pensato per sensibilizzare i giovani e la cittadinanza ad un maggiore rispetto dell’ambiente, considerato che la dispersione di mozziconi di sigaretta costituisce un problema ecologico reale finora ingiustamente trascurato, a cui ha pensato di porre un freno l’introduzione di multe molto elevate (fino a €150,00) per coloro che butteranno i mozziconi di sigaretta sulla strada, sulle spiagge o nei luoghi pubblici.

I mozziconi di sigaretta gettati via dagli 1,5 miliardi di fumatori nel mondo sono tanto inquinanti e pericolosi per l’ambiente e per la salute quanto i rifiuti industriali. Nel Mar Mediterraneo, per esempio, rappresentano il 40% dei rifiuti.
A Imperia, solo nel 2015, in 6 spiagge libere, 200 volontari in tre ore hanno raccolto 8000 mozziconi. Ci si augura che al più presto vengano posizionati in città gli appositi raccoglitori, necessari per rendere più efficaci le recenti norme.

Siamo lieti di presentarvi lo spot pubblicitario, realizzato nell’ambito di questo progetto, dagli alunni delle classi 2A Scientifico e 2 A Scienze Applicate,  per educare a comportamenti rispettosi da parte di coloro che fumano.

Corsi di aggiornamento
ECOLOGIA DEI CORSI D’ACQUA

Si è concluso il 5 aprile 2017 il corso di aggiornamento “Ecologia dei corsi d’acqua”, nato dalla collaborazione tra l’ITIS G. Galilei e  il Liceo Vieusseux di Imperia , nelle persone dei professori Giuseppe Roncallo  e Graziella Battistin.

Il corso si è articolato in sei incontri pomeridiani che hanno visto impegnati quasi una trentina di docenti di scienze di tutti gli ordini di scuola, provenienti da tutta la  provincia.

Dopo due incontri teorici sul tema proposto, che hanno previsto la collaborazione preziosa  di un collega esperto in macroinvertebrati dei fiumi ( Prof Alessandro Bloise), tutto il gruppo si è cimentato in osservazioni e raccolta dati lungo un tratto del torrente Prino, vicino a Molini di Prelà, e ha successivamente ampliato le osservazioni ed elaborato alcuni dati  in laboratorio.

Negli ultimi due incontri tutti i docenti si sono cimentati in attività didattiche confrontandosi sia su tematiche e nuclei fondanti disciplinari da proporre in verticale, dalla scuola primaria alle superiori di secondo grado, sia su concetti da sviluppare nell’ambito di uno stesso livello di scuola.

Il corso si è concluso nella soddisfazione di tutti con una piacevolissima serata in pizzeria!

I molti riferimenti contenutistici offerti ai corsisti sono consultabili sul sito www.polotecnologicoimperiese.gov.it, nell’area docenti in basso a destra nel link ai documenti del corso “Ecologia dei corsi d’acqua”.
G. Battistin

Progetto "Slow Countries" e "Uliveto della Pace"
Anche al Liceo si studia l’agricoltura

Il 22 febbraio dalle 11 alle 13, in Aula Dulbecco, si è tenuto il secondo appuntamento del progetto SLOW COUNTRIES,  varato quest’anno, che ha visto la compartecipazione della Regione Liguria unitamente alla Coldiretti.

Gli incontri sono stati organizzati dai nostri docenti Canali, Toribio e Vignolo, con il coordinamento di Alberto Brizio,  del Settore Ispettorato Agrario Regionale e del Dott. Dario Ferrari, coordinatore del progetto per conto della Coldiretti.

Sono intervenuti il Dott. Riccardo Jannone – Dirigente Settore Politiche Agricole e Autorità di Gestione del Piano di Sviluppo Regionale per l’agricoltura – Dipartimento Agricoltura, Turismo, Formazione e Lavoro della Regione Liguria. e la Dott.ssa Ignazia Allegro  – Funzionaria dell’Ispettorato Agrario Regionale. – Dipartimento Agricoltura, Turismo, Formazione e Lavoro della Regione Liguria.

Il progetto ha lo scopo di far conoscere agli alunni del nostro Istituto una realtà potenzialmente interessante per un futuro sbocco lavorativo ed ha l’ambizione di spiegare ai nostri giovani le dinamiche relative alla concessione di fondi per agevolare l’inizio di attività imprenditoriali agricole nel nostro territorio e dare una panoramica delle nuove figure professionali che interessano il settore tecnico agrario.

Gli alunni coinvolti, delle classi 4C,  4ASA e 4BSA infatti, attraverso incontri orientati con specialisti del settore, vengono  formati sulle dinamiche per diventare imprenditori agricoli, o per curare il marketing pubblicitario,  o le pratiche di import export dei prodotti agroalimentari.

Nello specifico, durante l’incontro che si è svolto  a cura del dottor Jannone e dei suoi tecnici, i ragazzi hanno conosciuto il  PSR (Piano di Sviluppo Regionale),  che permette a coloro che presentano domanda (entrando così nelle graduatorie di interesse) di ricevere un finanziamento a fondo perduto per far nascere un’azienda agro-alimentare. Sono stati informati sui passi necessari per ottimizzare la richiesta di fondi per le proprie iniziative aziendali, considerando la varietà delle proposte che l’Ufficio del Territorio si vede recapitare annualmente.

L’intervento si è chiuso con domande da parte degli allievi, mirate a  a conoscere nello specifico quali siano i prodotti che stanno avendo uno sviluppo realmente sostenibile sul territorio e a che livello la Liguria si ponga tra le regioni che beneficiano dell’interessamento per queste pratiche.

E’ dunque un’iniziativa estremamente proficua, che sta incontrando il gradimento degli alunni coinvolti, perché ha l’obiettivo di ampliare il ventaglio di scelte lavorative con cui essi potranno confrontarsi alla fine del quinquennio scolastico.

Si tratta di realtà che, ad una prima impressione, sembrerebbero avulse dalla rodata e apprezzata progettualità dell’Istituto, ma che a ben guardare si inseriscono in un settore dalle prospettive sempre più presenti e promettenti sul territorio.

Rientra in questa filosofia anche il progetto “Uliveto della Pace”, realizzato dal Liceo Vieusseux in collaborazione con Libera, CIA, USSM, Lega Coop, Cespim, Gruppo ecologico Partigiani della Val Prino.

L’iniziativa fa parte del progetto ‘Laboratori di cittadinanza’, promosso dal Miur e patrocinato dalla Prefettura di Imperia e prevede la restituzione alla cittadinanza di un uliveto donato alla Provincia e bisognoso di interventi di recupero.

L’uliveto sarà trasformato in un vero e proprio laboratorio di competenze  tecniche e scientifiche, con l’impianto di 60 diverse cultivar di ulivo.

A marzo, presso il Liceo Vieusseux , inizieranno gli interventi di formazione tenuti da esperti forniti dai partner, finalizzati al potenziamento delle conoscenze e delle competenze dei nostri allievi,  in campo sia scientifico che artistico-letterario.

Seconda uscita del Progetto "Parco delle Alpi Liguri"
CONOSCERE LA MONTAGNA – Ciaspolata a Limone

Il giorno 27 gennaio 2017 ha avuto luogo la seconda uscita prevista per il Progetto  “Parco delle Alpi Liguri”, che ha come scopo far conoscere ed apprezzare ai nostri ragazzi il paesaggio montano, declinato nelle varie sfumature stagionali. Dopo le uscite autunnali a Monesi,  sono attualmente in corso quelle invernali a Limone.

Venerdì scorso è stata la volta delle classi 1A  Scientifico e 1 A Scienze Applicate, mentre il 7 febbraio p.v. saranno coinvolte le altre Classi Prime.

L’uscita è stata preceduta da una conferenza preparatoria tenuta da LORENZO GARIANO, scalatore con alle spalle un’esperienza sull’Everest (leggi QUI un articolo sulla sua impresa).

fotogallery conferenza: 

I ragazzi sono stati accompagnati dai docenti e da 3 guide locali, su un suggestivo percorso.

Ecco una fotogallery della giornata : 

Ed ecco il filmato: 

 

Caccia la cicca

Giovedì 31 marzo 2016, settanta ragazzi del Liceo Vieusseux, appartenenti a classi diverse, accompagnati da alcuni docenti e coordinati dalla Prof.ssa Graziella Battistin, hanno effettuato la raccolta di mozziconi di sigaretta in tre zone della città (zona scuole di Piazza Roma, zona Parco Urbano e zona Prino), come previsto dal progetto CACCIA LA CICCA, che la scuola ha organizzato in parallelo con l’omonimo progetto comunale che vede coinvolta anche la Federazione Italiana Tabaccai.


Il progetto è stato pensato per sensibilizzare i giovani e la cittadinanza ad un maggiore rispetto dell’ambiente, considerato che la dispersione di mozziconi di sigaretta costituisce un problema ecologico reale finora ingiustamente trascurato, a cui ha pensato di porre un freno la nuova legge sulla stabilità che ha previsto multe molto elevate (fino a €150,00) per coloro che butteranno i mozziconi di sigaretta sulla strada, sulle spiagge o nei luoghi pubblici.
I mozziconi di sigaretta gettati via dagli 1,5 miliardi di fumatori nel mondo sono tanto inquinanti e pericolosi per l’ambiente e per la salute quanto i rifiuti industriali. Nel Mar Mediterraneo, per esempio, rappresentano il 40% dei rifiuti.
A Imperia una campagna di pulizia delle spiagge, arrivata ormai alla sua terza edizione, ha rilevato un numero impressionante di mozziconi sulle spiagge imperiesi. Solo nel 2015, in 6 spiagge libere, 200 volontari in tre ore hanno raccolto 8000 mozziconi. Ci si augura che al più presto vengano posizionati in città gli appositi raccoglitori, necessari per rendere più efficaci le recenti norme.
Nella giornata di Giovedì scorso, i ragazzi del Liceo Vieusseux hanno raccolto in tutto 18.4 kg. di mozziconi di sigaretta in circa 2 ore e 30 di lavoro.
Il gruppo di ragazzi che ha raccolto più “cicche” si è aggiudicato un premio del valore di 250 euro, da destinarsi ad attività didattiche di istituto, individuate dai ragazzi stessi.

Entro la fine di aprile le classi realizzeranno uno spot pubblicitario per educare a comportamenti rispettosi da parte di coloro che fumano. Lo spot ritenuto più avvincente e significativo procurerà alla classe dei suoi creatori un altro premio pari a 250 euro, che la classe potrà utilizzare per attività didattiche a lei rivolte.
Una photogallery completa dell’evento è visibile sulla pagina Facebook Liceo Imperia .it , al seguente link:
caccia alla cicca