Tutti gli articoli di Redazione Liceo Vieusseux

In occasione della festa di San Giovanni il Liceo propone visite guidate per la città
Gli studenti del Vieusseux “ciceroni” ad Oneglia

 

Il Liceo “G. P. Vieusseux” prosegue le iniziative per la valorizzazione del territorio: dopo il successo dell’apertura straordinaria di Palazzo Pagliari a Porto Maurizio l’anno scorso, continua l’impegno della Scuola  per la conoscenza e la promozione della città.

Oltre alla Convenzione già stipulata con il Comune di Imperia, novità di quest’anno è la collaborazione con il Comitato di San Giovanni e Tradizioni Onegliesi.

Sette ragazzi dell’indirizzo classico, nell’ambito del progetto di Alternanza Scuola Lavoro, hanno preparato un interessante percorso di visita, grazie alle ricerche condotte presso la Biblioteca Civica “L. Lagorio” e la sede del Comitato.

Ci troverete all’ingresso dell’area della festa di San Giovanni, nello spazio che il Comitato ha gentilmente riservato al Liceo: uno stand che sarà  punto di partenza per le passeggiate guidate, programmate a partire da Sabato 17 giugno, alle ore 18,30 e 20,30.

Gli studenti vi attendono numerosi.

 

Stipulata la convenzione per la restituzione dell'uliveto sperimentale di Poggi alla comunità
IL PROGETTO “ULIVETO DELLA PACE” ENTRA NEL VIVO

Il 12 giugno è stata stipulata la convenzione tra la Provincia di Imperia e la scuola per la restituzione dell’uliveto sperimentale di Poggi alla comunità.
L’uliveto sperimentale contiene più di sessanta tipi di cultivar che rappresentano la storia del Mediterraneo. La scuola ha individuato questo come posto ideale per la creazione di  un laboratorio scientifico  per i suoi studenti.
Da settembre e per un anno infatti, grazie a un finanziamento  del Ministero del Lavoro e alla preziosa sinergia con l’ente Provincia che ci ha sostenuto con forza, i nostri allievi potranno fare attività di alternanza scuola lavoro in situ, mettendo a frutto sul campo le conoscenze apprese in classe.
Un ringraziamento particolare va al Presidente Natta che ci ha accompagnato in questo faticoso percorso e al nostro dirigente prof. Paolo Auricchia che, sin da subito, ha creduto nella valenza del progetto. Infine, è doveroso ringraziare i partner con i quali abbiamo costituito una splendida rete e senza i quali questi progetto non avrebbe avuto lo stesso valore. Grazie dunque a:
LIBERA, COOP, GRUPPO PARTIGIANI VAL PRINO, C.I.A., CESPIM, HELP, UFFICIO MINORI DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA.
La referente del progetto
Prof.ssa Paola Consiglio

Un'iniziativa di solidarietà del nostro Presidio "Libera"
PROGETTO “PANETTIERE SOLIDALE”

AGGIORNAMENTO ARTICOLO: La conferenza stampa relativa a questa iniziativa sarà giovedì 15 giugno alle 12:30 presso la Sala Consigliare del Comune, nella sede centrale di via Matteotti al primo piano.

Il progetto Panettiere Solidale è finalizzato alla riduzione degli sprechi di eccedenze alimentari e alla loro distribuzione a fini di solidarietà sociale, in particolare agli indigenti e alle persone in maggiori condizioni di bisogno.

Qui potete vedere il video della nostra iniziativa

L’idea ci è venuta quando ci siamo chiesti cosa potessimo fare noi ragazzi del Presidio Montalbano per migliorare in qualcosa la nostra città e l’approccio alla solidarietà, in particolare per le persone in maggiore difficoltà.

Insieme ad alcune insegnanti abbiamo studiato la legge 166 (approvata il 19 agosto 2016) che mira a distribuire le eccedenze alimentari o farmaceutiche a fini di solidarietà sociale, a ridurre l’impatto sull’ambiente e la produzione di rifiuti e a contribuire ad una informazione e sensibilizzazione dei consumatori,  e abbiamo iniziato a delineare il seguente progetto collaborando con l’Assessorato alle Attività Educative e il Consiglio Comunale dei Ragazzi del Comune di Imperia.

Inizialmente noi ragazzi abbiamo saggiato le pratiche messe in atto dai panettieri e il loro interesse a recuperare le eccedenze alimentari con un questionario che abbiamo somministrato a tutte le Panetterie di Imperia. Da questo è emerso come molti esercizi fossero già impegnati nella donazione di alimenti invenduti, spesso, tuttavia, senza particolare organizzazione. In base alle risposte ottenute con il questionario abbiamo diviso le panetterie tra quelle disponibili a donare direttamente ai bisognosi e quelle che hanno preferito cedere il pane a chi può occuparsi di distribuirlo o utilizzarlo in mense.

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Imperia ha ideato il logo del progetto da affiggersi alle vetrine delle Panetterie che aderiscono. Abbiamo cercato di coordinare le attività delle varie Panetterie organizzando noi la distribuzione tenendo conto delle esigenze di volontari e Panettieri e parallelamente abbiamo proposto al Comune l’applicazione del coefficiente di sgravio fiscale sulla tassa della spazzatura previsto per le attività che “cedono, direttamente o indirettamente, tali beni alimentari agli indigenti e alle persone in maggiori condizioni di bisogno[…]”.

Per dare valore e sancire l’impegno reciproco di Panetterie e volontari abbiamo sottoscritto con il Comune, le Panetterie e i Volontari un Patto di Solidarietà che definisce le linee guida a cui attenersi e sottolinea la continuità nel tempo dell’accordo stipulato.

Provvederemo in questo primo periodo ad inviare un report bimestrale alle Panetterie “solidali” e saremo in stretto contatto con la rete di volontari per monitorare l’attività e mettere a punto eventuali migliorie.

Il nostro è un progetto pilota per capire come sviluppare una rete di solidarietà in grado di distribuire gli alimentari avanzati che vengono donati e possono ancora essere consumati. In base ai risultati ottenuti nei prossimi mesi si valuterà il modo di allargare questa rete anche ad altre attività comerciali, quali supermercati, alimentari, bar ecc.

Il senso quindi non è solo recuperare alimenti che verrebbero altrimenti buttati via, ma anche e soprattutto creare una rete di solidarietà, incentivare alla condivisione le panetterie e incoraggiare i cittadini ad una maggiore sensibilità sui temi sociali.

Crediamo che l’integrazione e una salda rete di relazioni sociali siano indispensabili perché la società possa contrapporsi efficacemente all’infiltrazione della criminalità organizzata e cominciare a mettere in discussione la cultura, il modo di pensare, comune a molti anche nella nostra Città, che vivere bene sia una questione personale e non collettiva.

Eventuali panetterie interessate ad aderire al Progetto sono invitate a contattarci via email: presidiomontalbano.libera@gmail.com.

Presidio Libera G. Montalbano,

Liceo Vieusseux via Terre Bianche 1, 18100 Imperia

La nostra partecipazione ad un altro importante premio letterario
Il Vieusseux al premio “Bottari Lattes Grinzane”

Assieme alla partecipazione di 10 nostri giurati al “Premio Strega giovani”,  il Liceo Vieusseux può  fregiarsi di un’altra, importante, partecipazione ad un Premio letterario di rilevanza nazionale.

La settima edizione del prestigioso premio letterario   Bottari Lattes Grinzane, per la sezione Il Germoglio, dedicata ai migliori titoli di narrativa italiana e straniera pubblicati nel 2016, coinvolge 384 studenti di 24 Giurie Scolastiche: una a Bruxelles, presso  l’Ecole Européenne, e ventitré in Italia, distribuite su tutto il territorio nazionale, e per la Liguria vede coinvolti in esclusiva sedici studenti del Liceo Vieusseux, appartenenti alle future terze di tutti e tre gli indirizzi: Classico, Scientifico e Scienze Applicate.

I ragazzi esprimeranno il loro voto dopo aver letto le opere dei quattro finalisti selezionati dalla Giuria Tecnica composta da Gian Luigi Beccaria, Leonetta Bentivoglio, Valter Boggione, Vittorio Coletti, Giulio Ferroni, Laura Pariani, Enzo Restagno, Alberto Sinigaglia, Marco Vallora.

Questi i finalisti: Gianfranco Calligarich con “La malinconia dei Crusich”, Laurent Mauvignier con “Intorno al mondo”, Olivier Rolin con “Il meteorologo” e Juan Gabirel Vásquez con “La forma delle rovine”.

Sabato 14 Ottobre, presso il Castello di Grinzane Cavour, si terrà la premiazione a cui presenzieranno tutti gli scrittori e le delegazioni degli studenti giurati.
Auguriamo ai nostri studenti una bella estate di letture!

Un anno passato insieme
I SALUTI DEI RAPPRESENTANTI DI ISTITUTO

Cogliamo l’occasione degli ultimi giorni di scuola per ringraziare  la grande “famiglia” del Vieusseux.

Un ringraziamento  va alla Dirigenza, sempre disponibile e comprensiva  nei nostri confronti, agli insegnanti che ci hanno supportato e molte volte  anche sopportato .

Ringraziamo gli studenti con i quali abbiamo passato un anno stupendo, divertendoci e confrontando le nostre idee nelle  varie assemblee. Inoltre  ringraziamo anche il personale ATA.

L’ultimo giorno di scuola é sempre un “odi et amo” molto atteso per l’inizio delle vacanze, ma anche pieno di tristezza poiché per poco o per sempre  si esce da questa grande famiglia.

Inoltre cogliamo l’occasione per augurare un enrome in bocca al lupo ai maturandi e tanta fortuna e ogni bene  per il futuro .

Grazie ancora e buone vacanze .
Filippo Verda,  Raul Balazs, Luca Memeo, Francesco  Peressin.

I NOSTRI ALUNNI PROTAGONISTI AL CONCORSO DI POESIA DELLA XVI° FIERA DEL LIBRO DI IMPERIA E AL PREMIO CITTA' DI ARENZANO
PIOGGIA DI PREMI PER LA POESIA AL LICEO G.P. VIEUSSEUX DI IMPERIA

Si è svolta domenica 2 giugno la premiazione della X edizione del Certamen poetico organizzato nell’ambito delle manifestazioni culturali della XVI° Fiera del libro di Imperia.

Ancora una volta gli alunni del Liceo Vieusseux di Imperia si sono dimostrati meritevoli di lode con i loro componimenti, classificandosi ai primi posti nella sezione C, riservata agli alunni della scuola Secondaria superiore.

Al primo posto si è classificata Irene Zanchi, della 2A  Classico,  con la poesia “OGNI GIORNO, TUTTI I GIORNI”

Al secondo posto, con la poesia “MONUMENTI POETICI”, si è classificata Camilla Leporace della classe III ASA, già premiata quest’anno al Concorso intitolato a don Agostino Cantoni “I giovani ed internet”di Crema, per cui ha conseguito anche un premio in denaro.

Quest’anno il motivo ispiratore dei testi, tutt’altro che facile, riguardava il Design, tema conduttore della Fiera.

Camilla Leporace premiata alla Fiera del Libro

Ecco la poesia seconda classificata:

MONUMENTI POETICI di Camilla Leporace

Poeta è architetto dell’anima                                                                                         e le parole son cemento                                                                                                     armato d’inchiostro e meraviglia.

Poesia è monumento di pensieri,                                                                                 scultori della quotidianità;                                                                                         un Colosseo di sentimenti.

Se non è bellezza è treno che deraglia                                                                   dallo schema delle rime e degli accenti,                                                       senza alcuna stazione raggiungere.

I testi sono amore                                                                                                          che esterna l’interiorità;                                                                                                   il risultato è consapevolezza nello sguardo.

La lista dei successi letterari di questi giorni è arricchita inoltre dall’affermazione di Riccardo Fossati, alunno della IV B Scientifico, che ha vinto il primo premio  nella sezione A  al Concorso “Per il verso giusto” – Premio di poesia per giovani città di Arenzano III edizione, dedicato a Lucia Morpurgo Rodocanachi.

Riccardo Fossati

I vincitori potranno partecipare ad un seminario sulla scrittura poetica ad Arenzano presso Villa Mina tenuto dagli importanti critici componenti la giuria del Premio, poeti e docenti universitari R.Galaverni, S. Verdino, U. Piersanti.

La premiazione si terrà il 24 giugno ad Arenzano.

Il testo premiato, intitolato “Nel buio intorno al monitor“, si è ispirato ad un motivo quanto mai attuale: il rapporto tra i giovani ed internet.

Nel buio intorno al monitor – di Riccardo Fossati

(I giovani e internet)

Nel buio immersi,

una luce accecante

scolorisce il mondo,

 

dove tutti sono numeri,

impersonali cifre

di un enorme sistema.

 

Questa luce drogante

ci fa sentire onnipotenti,

onniscienti e intoccabili,

 

è la droga più potente di tutte,

che ci rende soli

circondati da soli.

 

La gente scappa dalla propria vita,

si rifugia  in quella virtuale,

morendo realmente.

 

Nel buio immersi,

la tastiera batte,

a ritmo dell’ orologio.

 

A tutti i nostri giovani poeti, vanno i complimenti della scuola e dei loro insegnanti.

Prof.ssa Michela Ramella

 

Nella prima gara di dibattito in Liguria la squadra del Liceo si aggiudica il miglior punteggio in assoluto
Gli alunni del Vieusseux vincono alla gara di Debate

La squadra del Liceo Vieusseux esce vittoriosa dalla primissima gara di Debate in Liguria, distaccando in modo netto le altre squadre del Polo Tecnologico e dell’Istituto Ruffini, con il punteggio di eccellenza di 84/100.

Sul topic “è sbagliato assegnare i compiti a casa“, rivestendo il difficile ruolo di “opposition”, il trio liceale composto da Giorgia Plaickner, Luca Memeo e Filippo Verda ha sostenuto l’utilità dei compiti con argomentazioni serrate e convincenti e ha prontamente confutato le obiezioni degli avversari. La gara si è svolta martedì 6 Giugno nell’Aula Magna degli Istituti “G. P. Vieusseux” e “G. Ruffini”, che è la scuola-polo coordinatrice del progetto, organizzato in Liguria per la prima volta in assoluto.

Il Debate consiste in una gara tra due squadre di tre oratori che devono sostenere tesi opposte su un argomento topic, indipendentemente dalla propria opinione personale; ha regole precise su tempi e modalità di esposizione e rispecchia il modello dei paesi anglosassoni, dove è ormai entrato nella pratica didattica.

Tutti gli studenti delle sei squadre partecipanti hanno dimostrato la loro maturità nell’affrontare in modo serio e corretto la prova, che richiede capacità oratorie e argomentative e contribuisce a sviluppare un profondo senso del rispetto per l’avversario e per chi possa avere opinioni diverse.

Gli alunni del Liceo, aiutati da altri compagni “dietro le quinte”, si sono preparati e allenati in una serie di incontri coordinati dalla professoressa Stefania Glorio, coadiuvata dalle colleghe Elena Bernardini, Silvana Covino e Roberta Rombolà.

Dopo l’ottimo esordio, è ora di prepararsi alla gara nazionale, prevista per la primavera del 2018.

Festa della Repubblica
CELEBRAZIONE DEL 2 GIUGNO

Alla celebrazione della Festa della  Repubblica, 2 Giugno 2017,  presso l’Auditorium della Camera di Commercio, sono intervenuti tre alunni del nostro Liceo che   hanno letto alcuni passi significativi:

Ettore Perlo, Dagli “Scritti: politica ed economia” di Giuseppe Mazzini.

Stralcio del brano “Fratellanza dei Popoli” (1932)

Ida Ceccarelli, Intervento di  Angela GUIDI CINGOLANI, prima donna eletta nella I legislatura

Francesco Peressin, Stralcio del discorso di insediamento di Luigi Einaudi, secondo Presidente della Repubblica Italiana, il 12 maggio del 1948.

Continua il progetto in collaborazione con il Comune e la Federazione Tabaccai
CACCIA LA CICCA

Anche quest’anno il Liceo è stato protagonista del progetto CACCIA LA CICCA, organizzato in parallelo con l’omonimo progetto comunale che vede coinvolta anche la Federazione Italiana Tabaccai.

Il progetto è stato pensato per sensibilizzare i giovani e la cittadinanza ad un maggiore rispetto dell’ambiente, considerato che la dispersione di mozziconi di sigaretta costituisce un problema ecologico reale finora ingiustamente trascurato, a cui ha pensato di porre un freno l’introduzione di multe molto elevate (fino a €150,00) per coloro che butteranno i mozziconi di sigaretta sulla strada, sulle spiagge o nei luoghi pubblici.

I mozziconi di sigaretta gettati via dagli 1,5 miliardi di fumatori nel mondo sono tanto inquinanti e pericolosi per l’ambiente e per la salute quanto i rifiuti industriali. Nel Mar Mediterraneo, per esempio, rappresentano il 40% dei rifiuti.
A Imperia, solo nel 2015, in 6 spiagge libere, 200 volontari in tre ore hanno raccolto 8000 mozziconi. Ci si augura che al più presto vengano posizionati in città gli appositi raccoglitori, necessari per rendere più efficaci le recenti norme.

Siamo lieti di presentarvi lo spot pubblicitario, realizzato nell’ambito di questo progetto, dagli alunni delle classi 2A Scientifico e 2 A Scienze Applicate,  per educare a comportamenti rispettosi da parte di coloro che fumano.

Continua la nostra partecipazione al celeberrimo evento letterario nazionale
IL VIEUSSEUX AL PREMIO “STREGA” 2017

Con la conferenza stampa di presentazione, oggi in Provincia, si è aperta la partecipazione del nostro Liceo al PREMIO STREGA 2017.

Qui il discorso del preside, Prof. Paolo Auricchia

Da quattro anni ormai, i nostri ragazzi fanno parte della giuria che contribuirà a proclamare il vincitore del “Premio Strega Giovani”, scelto fra i 12 finalisti in gara.

Il Premio Strega, portato 4 anni fa a Cervo dall’impegno della Prof.ssa Francesca Rotta Gentile, è uno dei più prestigiosi eventi del panorama letterario nazionale.

La nostra scuola vanta in provincia il primato di partecipazione sin dalla prima edizione dello “Strega Giovani”:  i giurati hanno circa un mese di tempo per leggere i 12 romanzi finalisti e votare il preferito con una motivazione, che sarà poi oggetto di un ulteriore premio.

E’ certamente un tour de force di lettura, che testimonia il grande impegno dei nostri studenti e che  ha il pregio di mettere i ragazzi a contatto con una letteratura “viva” e in fieri: essi hanno finalmente l’opportunità unica di discutere direttamente con gli autori e questo è certamente un modo assai stimolante per apprendere ad amare la lettura.

I giurati poi incontreranno personalmente gli autori della cinquina finalista il 25 giugno 2017 alle ore 21.30 nello scenario incantato del sagrato della Chiesa dei Corallini di Cervo, ed il vincitore nella sua prima uscita ufficiale, il 9 luglio, nello stesso luogo, sempre alle 21.30, in una serata di gala presentata da Giampiero Mughini.

Alle tradizionali iniziative, quest’anno si è aggiunto il Progetto di Service Learning “Artisti per caso e per passione – le vie dell’arte” (in collaborazione con altri istituti): alcuni ragazzi hanno avuto modo di dare libera espressione al loro talento artistico con la realizzazione di quadri sui temi LE EMOZIONI – IL SOGNO. 

I quadri realizzati saranno esposti e venduti in una mostra che si aprirà il 16 giugno  (ore 21.30) presso l’Oratorio di Santa Caterina di Cervo.

Il ricavato della vendita sarà devoluto per il restauro del patrimonio artistico cervese.

QUI I LAVORI DEI NOSTRI ARTISTI:

  • "La signora della tristezza" - Asia Ferrua